Certificazione verde COVID-19 (Green pass) e misure di prevenzione

07 Ago 2021

Aggiornamento 1 settembre 2021.

Permane quanto indicato nel precedente aggiornamento (vedi sotto). Agli alunni e alle alunne minorenni non è richiesto l’obbligo della Certificazione verde.

Le misure che Atelier Del Canto mette in campo per prevenire la trasmissione di COVID-19:

  • obbligo di mascherina (dalla prima elementare in su)
  • distanziamento di almeno un metro
  • igienizzazione e areazione dei locali ad ogni cambio-lezione
  • l’attuazione della dad in alcuni casi specifici (ad esempio, zona rossa)
  • regolazione di ingresso e uscita
  • misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani ad ogni accesso
  • controllo della validità della Certificazione verde per tutti i soggetti di maggiore età (allievi e accompagnatori che si recano e/o permangono all’interno degli spazi)

Aggiornamento 7 agosto 2021.

Nella Gazzetta Ufficiale del 23 luglio 2021, n. 175 è stato pubblicato il decreto-legge, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche.

Per entrare nei luoghi chiusi sarà necessario presentare la Certificazione verde COVID-19 (Green Pass) in stato di validità. Il “Green Pass” sarà necessario per la frequenza di tutte le attività in presenza presso la sede di Bregnano (CO) e quella di Saronno (VA) di Atelier Del Canto, e ove richiesto presso sede di terzi.

La Certificazione verde COVID-19 (Green Pass) non è richiesta ai bambini esclusi per età dalla campagna vaccinale (minori di anni 12) e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica. Per i soggetti esenti verrà creata una Certificazione digitale dedicata. Finché questa non sarà disponibile, possono essere utilizzate quelle rilasciate in formato cartaceo. Anche i genitori/accompagnatori dei soggetti sopracitati, per poter accedere alle sedi, dovranno avere la Certificazione verde in stato di validità.

Per ciò che concerne le attività di Atelier Del Canto: questo provvedimento integra le misure di contenimento in vigore (distanziamento, mascherine, igiene) e auspica quindi che sia un ulteriore aiuto a ridurre il rischio di infettarsi e contagiare gli altri. Rimane inteso che tale Certificazione non è necessaria per i corsi online.

Immagino una situazione in continua definizione da qui alle prossime settimane; per ulteriori aggiornamenti, ho organizzato una riunione virtuale in settembre, prima dell’inizio dei corsi. Gli iscritti e le iscritte ne riceveranno comunicazione via email entro la fine del mese di agosto, mentre gli interessati e le interessate non ancora iscritti possono partecipare ad uno dei Virtual Open Day o prenotare un colloquio informativo gratuito.


Piccolo vademecum sulla Certificazione verde COVID-19 (Green Pass).

Che cos’è la Certificazione verde COVID-19 (Green Pass).

È una Certificazione in formato digitale e stampabile, emessa dalla piattaforma nazionale del Ministero della Salute, che contiene un QR Code per verificarne autenticità e validità.

La Certificazione verde COVID-19 (Green Pass) è richiesta in Italia per partecipare alle feste per cerimonie civili e religiose, accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in “zona rossa” o “zona arancione”.

Dal 1° luglio la Certificazione verde COVID-19 (Green Pass) è valida come EU digital COVID certificate e rende più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell’Unione europea e dell’area Schengen.

Dal 6 agosto servirà, inoltre, per accedere a qualsiasi tipo di servizio di ristorazione al tavolo al chiuso, spettacoli, eventi e competizioni sportive, musei, istituti e luoghi di cultura, piscine, palestre, centri benessere, fiere, sagre, convegni e congressi, centri termali, parchi tematici e di divertimento, centri culturali e ricreativi, sale da gioco e casinò, concorsi pubblici.

Dal 1° settembre, inoltre, il personale scolastico e universitario e gli studenti universitari dovranno esibire la Certificazione verde Covid-19. Sempre a decorrere dal primo settembre sarà consentito esclusivamente ai soggetti muniti di Green Pass l’accesso e l’utilizzo dei seguenti mezzi di trasporto:

  • aeromobili adibiti a servizi commerciali di trasporto di persone;
  • navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale, ad esclusione di quelli impiegati per i collegamenti marittimi nello Stretto di Messina;
  • treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri di tipo Inter City, Inter City Notte e Alta Velocità;
  • autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, ad offerta indifferenziata, effettuati su strada in modo continuativo o periodico su un percorso che collega più di due regioni ed aventi itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti; autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente, ad esclusione di quelli impiegati nei servizi aggiuntivi di trasporto pubblico locale e regionale.

L’utilizzo degli altri mezzi di trasporto può avvenire anche senza green pass, fatta salva l’osservanza delle misure anti-contagio.

Come si ottiene la Certificazione verde COVID-19 (Green Pass).

La Certificazione attesta una delle seguenti condizioni:

  • aver fatto la vaccinazione anti COVID-19 (in Italia viene emessa sia alla prima dose sia al completamento del ciclo vaccinale)
  • essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore
  • essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi

Ecco cosa puoi fare in autonomia per avere la tua Certificazione subito, se hai i requisiti e non hai ricevuto l’SMS o l’email:

In Italia è il Ministero della Salute a rilasciare la Certificazione verde COVID-19 (Green Pass) attraverso la Piattaforma nazionale, sulla base dei dati trasmessi dalle Regioni e Province Autonome.

Ecco le principali caratteristiche di funzionamento.

  • Dopo la vaccinazione oppure un test negativo oppure la guarigione da COVID-19, la Certificazione viene emessa automaticamente in formato digitale e stampabile dalla piattaforma nazionale.
  • Quando la Certificazione sarà disponibile, riceverai un messaggio via SMS o via email, ai contatti che hai comunicato quando hai fatto il vaccino o il test o ti è stato rilasciato il certificato di guarigione; il messaggio contiene un codice di autenticazione (AUTHCODE) da usare sui canali che lo richiedono e brevi istruzioni per recuperare la Certificazione.
  • Puoi acquisire la Certificazione da diversi canali in modo autonomo: su questo sito con accesso tramite identità digitale (Spid/Cie) oppure con Tessera Sanitaria (o con il Documento di identità se non sei iscritto al SSN) in combinazione con il codice univoco ricevuto via email o SMS; nel Fascicolo sanitario elettronico; tramite l’App “Immuni” e l’App IO.
Come si ottiene la Certificazione verde COVID-19 (Green Pass).
  • La Certificazione contiene un QR Code con le informazioni essenziali. Ai titolari o ai gestori dei servizi e delle attività devi mostrare soltanto il QR Code sia nella versione digitale, direttamente da smartphone o tablet, sia nella versione cartacea.
  • La verifica dell’autenticità del certificato è effettuata in Italia tramite l’app VerificaC19, nel rispetto della privacy.
  • Se il certificato è valido, il verificatore vedrà soltanto un segno grafico sul proprio dispositivo mobile (semaforo verde) e i tuoi dati anagrafici: nome e cognome e data di nascita.
  • In caso non disponessi di strumenti digitali, puoi recuperare il certificato sia in versione digitale sia cartacea con la Tessera Sanitaria e con l’aiuto di un intermediario: medico di medicina generalepediatra di libera sceltafarmacista.
  • L’emissione della Certificazione è gratuita per tutti, disponibile in italiano e in inglese e, per i territori dove vige il bilinguismo, anche in francese o in tedesco.

Fonte: https://www.dgc.gov.it/web/

Aggiungere il Green Pass al Wallet e gli altri modi per averlo sempre a portata di mano sullo smartphone

Ulteriori approfondimenti.

Comunicazioni circa il Decreto Legge del 23/07/2021 n° 105, a cura di Anbima
Documento congiunto Feniarco-Anbima del 24 aprile 2021


Condividi su:

vocal-training - Atelier del Canto - Scuola di Canto Saronno e Bregnano
Contattaci ora